GIORNATA DEI GIOCHI DELLA GENTILEZZA

GIORNATA DEI GIOCHI DELLA GENTILEZZA - I Giochi della Gentilezza

Compila il modulo di partecipazione. Grazie

Mezzo Pieno

Mezzo Pieno - I Giochi della Gentilezza

L'associazione Cor et Amor aderisce al Movimento Mezzo Pieno

CONDIVI I TUOI GIOCHI DELLA GENTILEZZA

CONDIVI I TUOI GIOCHI DELLA GENTILEZZA - I Giochi della Gentilezza

Grazie per la conndivisione

Grazie per l'attenzione

Grazie per seguirci

Grazie per seguirci - I Giochi della Gentilezza

Grazie per seguirci - I Giochi della Gentilezza

GENTILPOLIS

GENTILPOLIS - I Giochi della Gentilezza

ETA': dai 6 ai 10 anni

CONOSCENZE GENTILI ALLENATE: parole gentili, azioni gentili.

AMBITO: scuola, famiglia, tempo libero

PARTECIPANTI: da 2 a 6

AMBIENTE: ovunque

DURATA: 10/15 minuti

MATERIALE:  il gioco consiste in una TAVOLA  costruita con materiale cartaceo di facile reperibilità, costituita da  40 caselle indicanti: i campi di gentilezza, Sei gentile se …, riflessione e tassa gentile.

DESCRIZIONE: tutti i giocatori , all’inizio , gettano a turno i 2 dadi, e chi ha realizzato il numero maggiore comincia il gioco. Egli mette il suo segnalino sulla casella del “ VIA!”, getta ancora i dadi e, a seconda del numero ottenuto, muove il segnalino di altrettanti spazi sulla tavola,procedendo nel senso della freccia. Poi passa i dadi al suo vicino di sinistra che procede nello stesso modo: e così di seguito.

 

 

 

Se i segnalini si trovano sulla stessa casella il gioco continua normalmente. A seconda della casella su cui il segnalino si ferma, si presentano al giocatore queste diverse possibilità: acquistare il campo e decidere di donarlo al compagno che  reputa avere più bisogno di aiuto, o tenerlo. Se il segnalino finisce su IMPREVISTI il giocatore deve eseguire quello che è scritto nel cartellino preso dal mazzo degli IMPREVISTI, se finisce su PROBABILITA’ il giocatore dovrà scegliere dal mazzo delle probabilità dove potrà uscire la carta del cuore che farà avanzare di 5 caselle o dello Smile che farà avanzare di 8 caselle. Quando un giocatore, gettando i dadi, fa un numero doppio( con entrambi i dadi lo stesso numero) procede con il suo segnalino come di solito, ma deve tirare una seconda volta e spostare di nuovo il segnalino in rapporto al numero fatto. Però, tirando tre volte di seguito un numero doppio, andrà in Riflessione. Ad ogni giocatore vengono assegnati all’inizio del gioco tre Campi di Gentilezza,se si passa in un Campo non proprio bisogna dare alla Guida Gentile gli Smile scritti sulla carta del Campo,se non appartiene a nessuno al passaggio  il Campo può essere acquistato con gli Smile scritti sulla tavola del gioco e una volta acquistato il giocatore può decidere di donarlo. Se si passa su”Sei gentile se…” il giocatore dovrà donare uno Smile.

 

INDENNITA’

Ogni volta che un giocatore si ferma o transita sulla casella “Via!” la Guida gentile darà 20 Smile.

Ad ogni giocatore all’inizio del gioco verranno dati dalla Guida Gentile 200 Smile.

CONCLUSIONE

Il gioco termina quando il primo giocatore giunge alla casella “Uno per tutti e tutti per uno” dicendo ad alta voce il motto e spiegherà agli altri giocatori che cos’è per lui/lei la gentilezza .Racconterà quella volta in cui ha avuto un comportamento gentile, diventando protagonista reale di un’attività ludica. . .Poi, ogni giocatore a turno spiegherà a chi vorrebbe donare i sorrisi accumulati .

PROPOSTO DA: I.C. “A .Bruno” Classi V sez. A,  sez. B, sez. C. di  Biancavilla (Catania) a.s. 2016-2017

commenti (0)