GIORNATA DEI GIOCHI DELLA GENTILEZZA

GIORNATA DEI GIOCHI DELLA GENTILEZZA - I Giochi della Gentilezza

Compila il modulo di partecipazione. Grazie

Mezzo Pieno

Mezzo Pieno - I Giochi della Gentilezza

L'associazione Cor et Amor aderisce al Movimento Mezzopieno

C'Era una Volta

C'Era una Volta - I Giochi della Gentilezza

coordinerà la Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza nelle Marche

CONDIVI I TUOI GIOCHI DELLA GENTILEZZA

CONDIVI I TUOI GIOCHI DELLA GENTILEZZA - I Giochi della Gentilezza

Grazie per la condivisione

Grazie per l'attenzione

Grazie per seguirci

Grazie per seguirci - I Giochi della Gentilezza

Grazie per seguirci - I Giochi della Gentilezza

Home » GIOCHIAMO INSIEME » CON MAMMA EO PAPA' » 2018-2019 » recensioni attività » 21 Ottobre 2018 Giochiamo Insieme a Bocce ed imparare ad accudire gli asinelli

21 Ottobre 2018 Giochiamo Insieme a Bocce ed imparare ad accudire gli asinelli

21 Ottobre 2018 Giochiamo Insieme a Bocce ed imparare ad accudire gli asinelli - I Giochi della Gentilezza

Giochiamo Insieme con Mamma eo Papà, oltre ad avere l’obiettivo di contribuire a valorizzare ed accrescere il tempo libero delle famiglie con bambini e ragazzi dai 3 ai 13 anni, si pone altre finalità, 

quali fare conoscere il territorio ad Ovest del Canavese, rafforzare il ruolo delle Comunità Locali (singoli cittadini, associazioni, Comuni) nella crescita di bambini e ragazzi, che un domani potranno dare continuità alle stesse; per ottenere questo risultato è importante mantenere vive le tradizioni, tramandandole ai più i giovani, come senso identitario del territorio in cui abitano; prendendo come riferimento quest’ultima considerazione, sono state proposte, domenica scorsa (21 Ottobre), alle famiglie le attività ludiche Giochiamo Insieme con gli Asinelli e Giochiamo Insieme a Bocce, a cui hanno partecipato 12 famiglie alla prima e 13 alla seconda, provenienti sia dai Comuni promotori, che da quelli limitrofi. La prima attività è stata organizzata con l’Associazione di Volontariato l’Airone, che si occupa di sostenere il territorio offrendo servizi utili alle persone bisognose residenti sullo stesso e gestire una fattoria didattica a Loranzé Alto; Osvaldo, insieme ad Erica, due dei volontari, hanno coinvolto le famiglie spiegando loro come prendersi cura di un asinello (ad esempio coinvolgendo bambini e genitori a pulire lo sterco dell’asino, una conoscenza banale, che si va perdendo, ma che una volta, sul territorio, tutti, grandi e bambini, erano in grado di svolgere) e come portarlo a passeggio conoscendolo e rispettandolo. Osvaldo a conclusione dell’attività si è complimentato coi genitori e con i nonni presenti per il tempo che hanno dedicato ai propri figli, o nipoti, svolgendo l’attività insieme. Giochiamo Insieme a Bocce è stata invece organizzata dagli J’amis ‘d Curej insieme al Comune di Colleretto Giacosa, nell’ambito della Festa Patronale locale; le bocce rappresentano un gioco tradizionale, legato alla storia dei 10 paese coinvolti, molti dei paesi aderenti al progetto hanno sul proprio territorio almeno un Campo da Bocce, purtroppo queste strutture sono sempre più inutilizzate, perché questo gioco non viene più tramandato ed i giovani non sono più abituati a giocarci; con lo spirito di tramandare le regole delle bocce ai più giovani, Nino e Domenico hanno organizzato un “torneo”per famiglie a cui hanno partecipato bambini, genitori e numerosissimi nonni; i bambini oltre ad essersi divertiti hanno imparato le regole del gioco delle bocce, un bell’inizio per dare continuità ad tradizione da “coltivare”, a tutti i partecipanti è stata offerta la merenda ed un premio di partecipazione.